Accedi al sito
Serve aiuto?

Arch. Paola Milani

Paola Milani, architetto e paesaggista, si è formata all'Università di Firenze, dove si è laureata in Architettura, presso l'Istituto di Pianificazione Territoriale ed Urbana nel 1987, ed a Genova, dove ha conseguito il diploma di specializzazione post-lauream biennale in Architettura dei Giardini, Progettazione ed Assetto del Paesaggio nel 1990.
Dal 1989 svolge la libera professione principalmente nel campo delle tematiche ecologico-ambientali e di analisi, pianificazione e progettazione del paesaggio nelle sue diverse matrici (naturale, antropica, storico-culturale, percettiva).

Ha collaborato a lungo con la Cooperativa Ingegneri e Architetti di Modena, oggi Politecnica, e con l'arch. Andreas Kipar della società Land di Milano, nei settori della pianificazione territoriale-urbanistica e della pianificazione e progettazione ambientale e paesaggistica.
Ha affrontato, già negli anni '90, lavori di forte innovazione metodologica per l’applicazione dell’approccio ecologico alla sfera urbanistica, coordinando gli studi e valutazioni paesaggistici e ambientali propedeutici alla redazione dei Piani Regolatori Generali di Reggio Emilia, di Parma, di Piacenza, di Forlì e di altri comuni minori. Tale esperienza è confluita in una ricerca specifica per la Regione Emilia-Romagna ai fini dell'inserimento delle analisi ecologico-ambientali e della valutazione ambientale strategica nei piani, che è servita di riferimento per la nuova legge urbanistica regionale 20/2000.

Ha avuto numerose esperienze lavorative nel campo della valutazione di impatto ambientale, in particolare nel settore infrastrutture stradali e smaltimento rifiuti, sia con ruoli di coordinatrice dello studio di impatto che di specialista del settore paesaggio con analisi dei siti e progettazione delle opere di mitigazione ambientale e inserimento paesaggistico.
 
L'arch. Paola Milani possiede una specifica esperienza nell'analisi, pianificazione e progettazione degli ambiti urbani residuali, rurali e fluviali con diversi incarichi svolti con ruolo di professionista incaricato come coordinatore dei gruppi di lavoro con particolare competenza nell'analisi e valutazione paesaggistica, nell'ecologia del paesaggio, nella pianificazione territoriale e progettazione paesaggistica. Particolare rilievo trovano i piani del verde urbano.
Nei lavori di pianificazione territoriale ed urbanistica è convinta sostenitrice dell'applicazione di metodiche di informazione e partecipazione collettiva alle scelte strategiche ed operative dei piani e progetti attraverso l'implementazione di processi di Agenda 21 Locale.

Cura inoltre la progettazione e e direzione lavori di opere a verde pubbliche e private, come parchi e giardini, piste ciclabili, aree gioco attrezzate, campi sportivi e qualsiasi altra tipologia di spazio verde urbano.